Smaltimento delle acque urbane

Uno dei presupposti per avere un’acqua potabile di buona qualità è la depurazione efficiente delle acque di scarico

Film VSA

Lo smaltimento delle acque urbane è un elemento fondamentale della nostra salute e del nostro successo economico. Da oltre un secolo, assicura il mantenimento dell’igiene nelle nostre città, nei paesi e nelle nostre case. Ma non solo. Contribuisce anche alla protezione delle acque, convogliando le acque di scarico verso gli impianti di depurazione (IDA). Inoltre, un’ampia rete di canalizzazioni protegge gli insediamenti urbani dalle inondazioni, anche in caso di forti piogge.

Dall’acqua potabile alle acque di scarico

Noi utilizziamo la nostra acqua potabile in molti modi. Non ci limitiamo a berla: ci serve anche per sciacquare il WC, per fare il bagno e la doccia, cucinare e lavare, ma anche per l’irrigazione di orti e giardini. L’acqua viene così più o meno inquinata e deve quindi essere ripulita negli impianti di depurazione.

Tuttavia, nelle acque di scarico non deve finire tutto ciò che può essere smaltito attraverso un lavandino o uno scarico a pavimento: sostanze tossiche, medicamenti e altre sostanze chimiche vanno riportati nei punti vendita, perché negli IDA non possono essere depurati in modo adeguato. Non devono entrare nelle acque di scarico nemmeno materiali solidi come l’ovatta o i pannolini usa e getta, perché intasano le canalizzazioni.

La rete di raccolta delle acque di scarico

Più lunga della circonferenza della Terra

La rete fognaria pubblica svizzera supera i 48’000 chilometri. Le acque di scarico possono essere smaltite in diversi modi.

Di più
 

La depurazione delle acque di scarico

Attiva 24 ore su 24

In Svizzera, circa 750 impianti di depurazione pubblici depurano le acque di scarico 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. La realizzazione di questa rete di IDA che copre tutto il territorio nazionale, risale principalmente agli anni Sessanta.

Di più
 

Organizzazione

Coinvolti i tre livelli istituzionali

La depurazione delle acque di scarico coinvolge i tre livelli istituzionali, ossia la Confederazione, i cantoni e i comuni. A ogni livello spettano ruoli e compiti distinti. Le acque di scarico vengono raccolte, depurate e rimesse in circolazione per meno di un franco al giorno pro capite.

Di più
 

Rapporto tematico VSA 2015 sullo smaltimento delle acque urbane e la depurazione delle acque di scarico

L’organizzazione professionale VSA

L’Associazione svizzera dei professionisti della protezione delle acque (VSA) si impegna per assicurare un’acqua pulita e vitale e per una gestione idrica sostenibile. Le sue priorità a breve e medio termine sono: smaltimento delle acque urbane e canalizzazioni, depurazione delle acque di scarico, acque di scarico provenienti dall’industria e dall’artigianato, gestione delle infrastrutture, protezione delle acque sotterranee, qualità dell’acqua, ecologia delle acque e gestione idrica integrata.

L’associazione VSA, fondata nel 1944, realizza i suoi obiettivi offrendo programmi di formazione professionale, favorendo il trasferimento delle conoscenze, elaborando norme sulla sicurezza e la qualità dell’acqua e informando sulla protezione delle acque.

Sito VSA 

2015 SVGW | Created by medialink | Performed by iteam